“Salto Quantico”: allenati per il tuo cambiamento

“Salto Quantico”: allenati per il tuo cambiamento

“Salto Quantico”: allenati per il tuo cambiamento

Salto-QuanticoSalto Quantico o “Quantum Jump”  è il passaggio repentino di un sistema da uno stato quantico ad un altro, questo significa ad esempio che un elettrone di un atomo passa da uno stato di energia all’altro senza un processo graduale.

Hai presente “Matrix” il film dove Neo è in grado di passare da una realtà ad un altra attraverso il macchinario a cui viene collegato? Tale macchinario è in effetti un catalizzatore per salto quantico.

Questo è un articolo scritto per chiarire alcuni aspetti del Salto Quantico.

Tale evento viene attribuito come un evento che si può osservare in fisica quantistica, mentre la mia ipotesi, ancora da verificare, è che questo possa avvenire anche nella vita di ognuno di noi. Non avviene spesso, anzi direi che solo chi lo riesce ad immaginare e prepararlo allora accade.

La preparazione non è da considerare come insieme degli stati del processo, altrimenti non rientrerebbe nell’esperienza del Salto Quantico.

Nel caso dell’essere umano ho valutato che questo avviene in quanto il corpo e la mente non sono altro che manifestazioni generate dalla forza universale che genera la Vita. Difficile come concetto?

Credo sia difficile in quanto siamo stati abituati a crearci dei modelli mentali per interpretare la Vita, secondo schemi di tipo Religioso o Scientifico, e questo significa, nel primo caso, vivere come essere inferiore che ha bisogno di scontare i propri peccati e lavorare duramente per raggiungere la pace dopo la morte, quindi avere un referente esterno (Dio) che giudica.

Nel caso della Scienza, attenersi ai suoi paradigmi (tutto ciò che esiste è osservabile, descrivibile, ripetibile), quindi vivere secondo una razionalità che rappresenta solo circa il 10% della potenzialità del cervello, il quale non è altro che uno strumento utilizzabile per sopravvivere.

Tali riferimenti, a mio avviso, rappresentano le sbarre della gabbia che l’uomo si è costruita. Uscire da tale gabbia significa avviare un processo di consapevolezza che considera:

  1. la Mente è solo il contenitore delle informazioni ed esperienze accumulate nell’arco dell’esistenza umana. Infatti essa è costituita da una parte conscia che viene utilizzata per attingere alle informazioni utili per spiegare, interpretare e scegliere secondo una dinamica matematica rappresentata dal calcolo ( ciò che è vantaggioso per se stessi, secondo il paradigma scientifico). Una parte inconscia che contiene tutte le esperienze significative sia dal punto di vista filogenetico che ontogenetico (per i significati clicca sul termine ed accedi)
  2. Aprirsi alla Vita delle possibilità, cioè entrare in contatto con la propria Anima che è sede di tutto il disegno esistenziale.

Come faccio ad affermare questo?

Sono andato alla ricerca, attraverso studi ed esperienze, ad informazioni utili per avere riferimenti altri, rispetto a quelli trasmessi dalla cultura in cui viviamo.

La materia non è altro che un insieme di informazione pura che assume la propria esistenza nello spazio tempo. Il corpo e anche il mondo vegetale e minerale è formato di atomi, i quali non sono altro che manifestazione pura di energia in movimento.

Questo significa che prima di prendere forma e il dopo, si ha la stessa conformazione come energia che è un insieme di informazioni che si uniscono e creano aggregati complessi.

Molte persone che hanno vissuto l’esperienza di morte, quando sono tornati nel corpo hanno raccontato la stessa identica esperienza ed alla domanda dove eri, hanno risposto che la sensazione era di essere nel tutto. Non a caso i grandi illuminati parlano di unione con il tutto.

Tutto questo noi non lo comprendiamo in quanto ci rifacciamo solo ai riferimenti della mente razionale, e fin quando ci atteniamo a questi riferimenti non riusciamo a vedere altre possibilità

Per tornare al Salto Quantico, allora possiamo iniziare a comprendere che questo non è altro che la possibilità di aprirci ad un nuovo livello di energia e quindi consapevolezza di essere altro di quello che si crede di essere.

Prepararsi a tale evento, significa come prima cosa iniziare a coltivare il proprio Ben-Essere

Ho preparato tutta una serie di informazioni alle quali puoi accedere iscrivendoti al nuovo sito che ho aperto (clicca qui), attraverso il quale puoi fornirti di audio, video e giornate di training.

Credo che iniziare a guardare oltre il falso “se stessi”, apre al mondo infinito di possibilità che la Vita ci offre.

Ci sono persone che preferiscono rimanere dove sono in quanto non riescono ad affrontare le proprie paure e salire verso il cielo. Altre sono in cerca di un’apertura per elevarsi. Esiste una bella metafora che voglio rifarmi per descrivere tale possibilità:

immagina di essere in una palude e tutti galleggiano nel fango, mentre tu cerchi di tirarti fuori e cerchi come fare guardando verso l’alto, ad un certo punto trovi una zattera e ti affacci al di sopra di essa e vedi una scala. A questo punto non sai cosa fare, anche perché non conosci dove la scala ti porti e sei indeciso. Inoltre chi ti sta vicino cerca di trattenerti, così tu prendi coraggio e sali sulla zattera ed alcuni cercano di tirarti giù e tu non ti lasci influenzare, sali sopra e ti fai coraggio ed inizi a salire sulla scala e ti rendi conto che nessuno si accorge di te, continuando a galleggiare nel fango. Finalmente sali ed arrivi al di sopra delle nuvole dove trovi tante persone felici che ti accolgono ed inizi a festeggiare con loro il proprio stato di felicità.

Prova a fare la tua scelta attraverso il sentire e non cercando una giustificazione per quello che vuoi fare.

Ora mi fermo in quanto ci sarebbe altro da scrivere e mi auguro di incontrarti nel nuovo posto ricco di possibilità. Clicca qui

About admin

Comments

comments

Page with Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *